Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /home/paolocas/public_html/wp-content/plugins/revslider/includes/operations.class.php on line 2734

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /home/paolocas/public_html/wp-content/plugins/revslider/includes/operations.class.php on line 2738

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /home/paolocas/public_html/wp-content/plugins/revslider/includes/output.class.php on line 3679
Trecentosessantacinque parole su 365. | paolo castaldi
April 23, 2018 PaoloCastaldi

Trecentosessantacinque parole su 365.

Tra pochi giorni si accenderanno i fari sulla ventesima edizione del Napoli Comicon.

Si torna dove tutto è cominciato.
Il big bang che ha dato il via alla creazione del progetto Timed, universo super-eroistico targato Shockdom.

La conferenza stampa con tutti gli autori coinvolti.

La presentazione, in anteprima, dell’ultimo volume della prima stagione.

Ogni tassello di questo puzzle ci rimanda alla fiera partenopea.
Il cerchio si chiuderà, almeno per il momento, con 365, l’albo a cui ho lavorato nei mesi scorsi.

E’ stata un’avventura tosta, soprattutto all’inizio.
La sceneggiatura di Lorenzo Palloni era perfetta. Nel senso più autentico del termine. Scorreva liscia con l’olio, senza intoppi. Tutto si incastrava benissimo, pagina dopo pagina. I personaggi si evolvevano regalando colpi di scena e apici emotivi davvero intensi.
E infine, tutto si concludeva senza lasciare nulla in sospeso.


Wow – bisbiglio tra me – Bellissima. Bravo Lorenzo
Così giovane e così già padrone del linguaggio fumetto. Non avevo dubbi a riguardo.

Conosciamo tutti il suo potenziale, Lucio Staiano non l’ha scelto per caso.

Però come fosse riuscito a racchiudere così tanti avvenimenti in una storia di sessanta pagine era per me un mistero.

Poi ho capito.

La gabbia a quattro strisce.
Dieci, dodici vignette per pagina.
Mai una splash-page.

Il mio incubo peggiore.

Io, che preferisco beccarmi l’influenza piuttosto che disegnare una tavola oltre le sei vignette.

All’inizio mi prese un attimo il panico. – Non ce la farò mai. Non è una sceneggiatura per me, troppo poco tempo a disposizione. Forse devo lavorare in A3. Oddio. Vado al bar.

Dopo un prosecco come si deve, ho preso il mio bel foglio Fabriano F4 ruvido, l’ho squadrato, ho tracciato le quattro strisce e ho lasciato che la mano e l’istinto accompagnassero la mia mente fuori dalla sua zona di comfort. Ed ecco la prima pagina, fatta.
Ok, dai, non male. Forse è stata solo fortuna –
Poi ne ho squadrato un altro. Ed ecco la seconda.

E così via. In tre mesi, tutte e sessanta.

E’ per questo che voglio già molto bene a questo volume.
Perché mi ha obbligato ad uscire dal giaciglio accogliente che negli anni mi ero costruito.

Il fumetto può essere davvero tutto quello che vogliamo.

Ricordiamocelo sempre.

———————————–
365 sarà disponibile in anteprima allo stand Shockdom durante il Napoli Comicon, e dal 10 maggio in fumetteria e in tutti gli shop online.

Un ringraziamento speciale va a Lucio Staiano, per averci creduto senza riserve e con passione.
A Lorenzo Palloni, Salvatore Cervasio e Antonio Sepe, per avermi contagiato con tutto il loro entusiasmo.

La cover